mercoledì 7 gennaio 2015

CHARLIE HEBDO: il terrorismo contro i nostri diritti.

Un gravissimo attacco terroristico oggi contro la redazione Parigina del Charlie Hebdo.
Grave per i numero di morti, gravissimo perchè attacca uno dei nostri diritti fondamentali, non solo costituzionalmente, ma, si spera, universalmente, riconosciuti: il diritto all'espressione in ogni sua forma.
Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.
Quel diritto che i terroristi vogliono reprimere a tutti costi, plasmare a loro piacimento, mostrandoci da un lato che va tutto bene attraverso il documentario del reporter, anzi ostaggio, non dimentichiamolo, Jhon Cantlie, dall'altra intimorendoci diffondendo, ad arte e con inquadrature, purtroppo, ad effetto, i video delle decapitazioni, dei massacri di massa oppure, come è successo oggi, attaccando un giornale.
I terroristi non fanno informazione, fanno propaganda, non dimentichiamolo MAI.


1 commento:

  1. che dire ? appoggio pienamente la tua tesi . Siamo molto orgogliosi nella nostra laicità , cosi come la libertà d'espressione che fa parte della nostra democrazia.
    Un bisou

    RispondiElimina