venerdì 2 gennaio 2015

L'epidemia dei "furbetti di Natale"

Perchè mai  dovrei rinunciare ai festeggiamenti natalizi?
Solo perchè sono in servizio la sera di Natale o l'ultima notte dell'anno?
Giammai, meglio fingersi malati, tanto qualcun altro fesso prenderà il mio posto!
E così le  ferie sono assicurate.
Se è legittimo desiderare qualche giorno di riposo nel periodo natalizio, un po' meno corretto  è "pretenderlo" presentando falsi certificati, fatto grave, ma ancora più grave se commesso da chi lavora nella pubblica amministrazione o da chi dovrebbe garantirci un servizio essenziale.
Dai vigili romani ai netturbini napoletani, passando per i medici compiacenti, da nord a sud senza distinzione,  pare si sia diffusa l'epidemia dei "furbetti di Natale", tanto loro non rischiano il licenziamento,nonostante si invochino fantomatici provvedimenti, almeno non ora,secondo quando affermato dal Premier Renzi ,durante la conferenza di fine anno, in merito al Jobs Act :
" ho proposto io di togliere la norma, perchè non aveva senso inserirla in un provvedimento che parla di altro"...
Premier Renzi ci spieghi allora in che categoria vanno inseriti i vigili urbani,dato che non sono lavoratori!
Ovviamente c'è anche chi, l'ultima sera dell'anno, ha indossato la divisa e ci ha garantito l'ordine pubblico nonostante i tagli.
Momoblu


Nessun commento:

Posta un commento