domenica 8 febbraio 2015

Da choosy a mammoni: anche no grazie!

Sfido chiunque, salvo che non vi sia costretto, a vivere con circa 400/800 euro al mese, lavorando con contratti, rigorosamente a tempo determinato, che si rinnovano, se si è fortunati, ogni 6 mesi, infatti chi è assunto da un'agenzia di lavoro interinale spesso ha contratti della durata di un solo mese, provate a presentarvi in banca a chiedere un finanziamento, vi rideranno in faccia.
Provate a pagare un canone di locazione, di un bilocale di circa 30/35 mq già ammobiliato, di 500/600 euro al mese (i prezzi variano da zona a zona, da regione a regione) o a dividere una stanza con altri studenti, al quale va aggiunto il costo delle utenze, la spesa, benzina, bollo assicurazione se avete un'auto o in alternativa costo dei mezzi pubblici, treno o autobus.
Sperate poi di non ammalarvi, di non aver bisogno nè di cure nè di medicine e dimenticatevi una vita sociale.
Se poi disgraziatamente lavorate con partita i.v.a... lasciate ogni speranza voi che entrate nel mondo dei grandi.
Solo degli irresponsabili, in una simile situazione, lascerebbero la casa dei genitori, l'unico porto sicuro, quindi per favore non chiamateci nè choosy nè mammoni nè tantomeno bamboccioni.


Nessun commento:

Posta un commento