mercoledì 18 febbraio 2015

La nostra libertà ed i nostri diritti non sono scontati

cerchiamo di ricordare questo in ogni momento della nostra giornata, qualsiasi cosa noi stiamo facendo.
Non è scontato poter uscire liberamente dalla propria casa per recarsi al lavoro, a scuola o semplicemente a fare una passeggiata.
Non è scontato poter comprare liberamente un vestito o qualsiasi altra cosa che ci venga in mente.
Non è scontato poter scrivere, leggere o ascoltare musica senza alcuna imposizione.
Non è scontato essere liberi di fare ciò che più ci piace.
Non è scontato essere liberi di pensare e di esprimere le nostre idee, qualunque esse siano.
Non è scontato che altri pensino a garantire la nostra libertà ed i nostri diritti.
Essere liberi, poter esercitare i propri diritti richiede una partecipazione attiva a ciò che ci accade intorno, non è più il momento di ascoltare passivamente, non è sufficiente delegare la protezione delle nostre libertà.
Per quanto sia difficile, vista la situazione di crisi che ci ha colpito duramente negli ultimi anni, minando le nostre fondamenta, è necessario ora più che mai pensare oltre il proprio orticello, dobbiamo reagire all'immobilismo nel quale ci hanno fatto precipitare, se non lo facciamo avranno vinto loro.



Nessun commento:

Posta un commento