martedì 24 febbraio 2015

La totale assenza dello Stato italiano

nel garantire la sicurezza ai suoi cittadini, è quanto emerge dai due principali fatti di cronaca che tengono banco sulle prime pagine dei giornali negli ultimi tempi ovvero la vicenda che ha coinvolto il benzinaio- giustiziere Graziano Stacchio ed i danni arrecati alla fontana della Barcaccia, nel cuore pulsante di Roma, dai tifosi del Feyenoord.
Un'assenza che preoccupa alla luce delle ultime minacce che viaggiano sul web nei confronti del nostro Paese, un premier ed un ministro dell'interno incapaci di elaborare un piano di sicurezza nazionale che abbia la sua base nella tutela del singolo cittadino sul territori, all'interno delle sue formazioni sociali, famiglia e lavoro, e si estenda fino alla protezione dei confini per arginare, controllare, fermare il continuo flusso migratorio che rischia di diventare non solo una strage umanitaria, ma una bomba sociale ad orologeria pronta ad esplodere in qualsiasi momento.
Sembra una barzelletta, ma a fronte di questa EMERGENZA il Governo si preoccupa di reintrodurre la tassa per gli utenti che vogliono passare da una compagnia mobile ad un'altra.
Premier Renzi e Ministro Alfano state giocando a roulette russa con la vita degli italiani ve ne rendete conto? Quante persone dovranno essere uccise o minacciate o ridotte in povertà prima che vi decidiate a fare qualcosa?
Attendo risposta.





Nessun commento:

Posta un commento