domenica 1 febbraio 2015

Mattarella e la Panda

A nemmeno un giorno dalla sua elezione, il Presidente della Repubblica, Mattarella è già stato definito low cost perchè ha rifiutato l'auto blu ed utilizza una Fiat Panda.
Al pari di Papa Francesco che il giorno della sua proclamazione rifiutò la croce d'oro e ne indossò una d'argento.
Troppo presto esprimere giudizi, ma sicuramente è già stata avviata un'abile strategia di marketing, viene presentato come un Presidente vicino al popolo, a pochi giorni dal Giorno della Memoria, a poche ore dalla sua proclamazione si è recato a far visita alle Fosse Ardeatine, un gesto direi obbligato, alla luce anche della sua storia personale.
Tuttavia un uomo solo difficilmente fa la differenza se tutto il suo contorno continua a difendere i privilegi della casta di appartenenza.
Un uomo realmente vicino al suo popolo oltre a muoversi su una Fiat Panda, dovrebbe rinunciare alla residenza presidenziale ed a tutta una serie di orpelli, non solo, dovrebbe avere un carisma tale da convincere chi governa accanto a lui a fare le stesse scelte, invece di continuare a fare tagli indiscriminati ai servizi sociali.
Certo, tutto ciò non risolverebbe la crisi economica che il nostro Paese sta affrontando, ma sarebbe un reale segnale di cambiamento.
Chissà se lo vedremo mai così


Nessun commento:

Posta un commento