sabato 21 marzo 2015

#GiornataMondialeDellaPoesia La parte migliore di me

Piangere la prima volta che i miei occhi si sono riflessi nei tuoi
cullarti tra le mie braccia quando eravamo solo io e te
guardarti all'infinito mentre dormivi accanto a me
stupirmi per ogni tuo luminoso sorriso
ascoltare le tue prime parole
osservarti muovere i primi passi sulla strada della vita
preoccuparmi per ogni tuo dolore 
gioire per ogni tuo traguardo
arrabbiarmi per ogni tua ribellione
ma amarti sempre perchè sei la parte migliore di me





2 commenti:

  1. Lirica molto bella, colpisce dentro; bella anche la foto, i suoi primi passi...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te per averla letta, sono contenta che ti abbia suscitato emozioni.

      Elimina