venerdì 20 marzo 2015

L' #Eclissi non è finita

Ombre scure si allungano sull'intera umanità.
A pochi giorni dalla polemica innescata dagli stilisti Dolce&Gabbana, colpevoli, secondo le associazioni LGBT, di rinnegare il loro stesso credo, il sito LoSai pubblica un articolo sulla fecondazione assistita o meglio su una clinica in cui è possibile ordinare i bambini.
Avete letto bene ORDINARE, come se fosse un vestito, un paio di scarpe, un oggetto qualsiasi normalmente acquistabile on line.
Un vero e proprio catalogo con prezzi dei vari "pacchetti" fino a giungere al "All Inclusive".
A chi mi obietterà che la fecondazione assistita ha aiutato milioni di coppie sterili nel mondo, rispondo che sì è vero soprattutto in presenza di patologie che causano sterilità femminile e maschile, ma qui si tocca con mano la possibilità si scegliere COME SARA' un bambino, UNA VITA, venendo così a mancare quel rispetto di cui tanto parlano, evidentemente solo a senso unico, gli attivisti LGBT.
Ma un bambino è molto di più che un insieme di caratteristiche fisiche.
E' un essere umano che ha diritto ad essere: rispettato in quando unico ed irripetibile, amato, cresciuto, educato, protetto in un ambiente equilibrato, non può e non deve essere certo il frutto di un mero capriccio personale e puramente egoistico.



Nessun commento:

Posta un commento