lunedì 9 marzo 2015

Nessuno ci guida nessuno ci difende

nessun membro del Governo convoca una conferenza stampa per informarci dei recenti attacchi hacker, attualmente sono in corso indagini pertanto potrebbero essere veri o falsi, in entrambi i casi lo Stato tace.
Due sono le ipotesi o gli esponenti del Governo sono degli sprovveduti o sono dei complici e scapperanno come infami alle prime avvisaglie di pericolo nei loro confronti.
Nemmeno il Papa assume una posizione forte di condanna nei confronti del terrorismo, limitandosi a ringraziare in forma privata, ben protetto fra le mure vaticane, quei religiosi, che, autonomamente e totalmente a loro spese, nelle zone di guerra offrono riparo, protezione e generi di prima necessità ai profughi.
Nessun viaggio è stato programmato per testimoniare la sua vicinanza al suo popolo perseguitato.
L'unica decisione che il Vaticano ha adottato negli ultimi giorni, in questo momento di forte attacco alle radici ed alla cultura cristiana, è stata della di far cadere il segreto bancario , mostrando di privilegiare più la dimensione umana che  spirituale dell'uomo.
Nessuna guida nè temporale nè spirituale, siamo completamente allo sbando.

Nessun commento:

Posta un commento