sabato 25 aprile 2015

#25AprileSempre: ora come allora liberiamoci dagli oppressori

Oggi è una data importante per l'Italia e per gli italiani: 70 anni fa veniva riconquistata la LIBERTA', quella che attualmente viene NEGATA e FORTEMENTE COMPRESSA dai vincoli, economici e legislativi imposti dall'Europa, che NULLA FA CONCRETAMENTE, per tutelate nè i propri cittadini nè le migliaia di migranti in fuga da terre devastate da guerre, persecuzioni religiose, fame e sfruttamento incontrollato da parte dell'Occidente.
Non siamo più LIBERI DI ESSERE ITALIANI, l'italiano è morto a favore della nascita dell'EUROPEO, non siamo più LIBERI DI PROTEGGERE L'ITALIA, se rivendichiamo ciò siamo bollati come nazionalisti o peggio fascisti.
Non siamo più LIBERI DI SCEGLIERE CHI CI GOVERNA, attualmente il nostro Presidente del Consiglio, Matteo Renzi, non è stato legittimamente eletto, fa e disfa come meglio crede, impone cambiamenti legislativi a colpi di fiducia o eliminando i dissidenti del SUO STESSO PARTITO.
La mancanza di un FORTE SPIRITO DI LIBERTA' ITALIANO ha comportato una inevitabile ed irreversibile perdita di potere e di dignità nel panorama internazionale.
L'incontro con il Presidente degli Stati Uniti, Barack Obama è stata un susseguirsi di sorrisi di circostanza, discorsi vuoti, strette di mano, peccato che in tale occasione non sia stata comunicata l'uccisione nel corso di un raid dell'ostaggio ITALIANO GIOVANNI LO PORTO, un dettaglio evidentemente insignificante per l'America che ci considera poco meno che zero, evidentemente.
Il vertice d'urgenza europeo convocato a seguito dell'ennesimo naufragio nelle acque del Mediterraneo che ha provocato la morte di 700 persone, ha dato voce alla gran Bretagna che, attraverso il Premier Cameron, ha ribadito che non accoglierà nessuno, lasciando di fatto SOLA L'ITALIA, IN BALIA DEGLI EVENTI.
Mi domando che senso abbia festeggiare la liberazione dell'Italia quando l'Italia non c'è più? 
In questi ultimi 30 anni, infatti, essa si è trasformata in una marionetta, i cui fili sono mossi dall'Europa.
Se vogliamo recuperare il vero senso del 25 Aprile DOBBIAMO ROMPERE CON FORZA LE CATENE EUROPEE, RIBELLARCI A CHI PRETENDE DI GOVERNARCI SENZA ESSERE STATO VOTATO, DOBBIAMO RIVENDICARE IL NOSTRO ESSERE ITALIANI.




Nessun commento:

Posta un commento