venerdì 3 aprile 2015

#Lacattivascuola va combattuta a muso duro

Mi ha colpito, soprattutto da mamma, l'episodio di bullismo accaduto durante una gita a Roma che ha coinvolto alcuni studenti di una scuola di Cuneo.
Bersaglio uno di loro che si è visto assalire, di notte, nella camera d'albergo, da più compagni che lo hanno denudato, rasato, agghindato con caramelle e, siccome siamo nell'era dei social, hanno filmato tutta la scena che prontamente hanno condiviso.
Dura, durissima e legittima la reazione della Preside che ha sospeso i ragazzi, assegnato 4 in condotta, quasi con certezza perderanno l'anno.
Ovviamente i genitori dei "poveri" ragazzi non ci stanno, eh no, replicano, è stato solo uno scherzo, nulla di più.
E no cari genitori non è stato solo uno scherzo E' STATA UNA VERA E PROPRIA AGGRESSIONE DEL BRANCO.
Chiamiamo le cose con il loro nome e smettiamo di fare i "genitori spazzaneve" quelli, per intenderci, che difendono sempre e comunque i figli in ogni situazione contro ogni logica.
Era solo uno scherzo la derisione su Facebook di quello che venne denominato "il ragazzo dai pantaloni rosa"? Lui si tolse la vita
Era solo uno scherzo la derisione di un ragazzo a Napoli, additato dal branco come "obeso", finita con le sevizie perpetrate a mezzo di un compressore? Il ragazzo ha subito serie conseguenze non solo fisiche, ma anche psicologiche.
Invece di gridare a squarciagola l'innocenza dei vostri figli, fossi in voi rifletterei sul modo in cui  li state crescendo, su quali valori state trasmettendo loro, troppo facile scaricare sempre la colpa sugli altri, che siano insegnanti o amici che frequentano cattive compagnie, difficile invece farsi un bell'esame di coscienza e  lavorare per far accettare le conseguenze delle proprie azioni ai ragazzi.
In caso contrario, anche voi cari genitori quella notte eravate lì con i vostri figli a scagliarvi contro chi, da solo, non poteva nè difendersi nè respingervi e di questo non c'è da vantarsi, ma da vergognarsi e chiedere scusa.


Nessun commento:

Posta un commento