martedì 19 maggio 2015

24 ore

E' la durata di una giornata, non un secondo di più, non uno di meno.
Eppure ci sono giorni che sembrano destinati a non finire mai.
I minuti gocciolano lenti, uno dopo l'altro, le ore sono infinite, le lancette dell'orologio non avanzano di un millimetro sul quadrante, mentre siamo in attesa di una qualsiasi notizia, buona o cattiva.
Sospesi, immobili, non si può fare altro che aspettare che, lentamente, tutto passi, la ruota si diverte ad illuderci, ad ingannarci, sembra fermarsi, in realtà continua inesorabilmente a girare.
E domani questo giorno inizierà ad essere un solo un ricordo che si andrà ad aggiungere agli altri, forse brillerà di più, forse diventerà opaco, ma in qualche modo noi lo avremo vissuto.


Nessun commento:

Posta un commento