sabato 16 maggio 2015

Sei felice?

Domanda,semplice, diretta al limite della brutalità che ha iniziato a circolare tra i miei contatti Facebook qualche giorno fa e che ha creato un piccolo dibattito su cosa sia effettivamente la felicità.
Esiste o è solo una nostra convinzione, un nostro pensiero, una nostra proiezione?
E' uno stato puramente mentale o una condizione strettamente fisica, lavorativa, scolastica, sentimentale?
Ha una sua esistenza propria o dipende da quanto riusciamo a possedere, a conservare, a raggiungere in termini di soldi, di salute, di gratificazione affettiva?
Si realizza solo attraverso la nostra volontà  o anche attraverso l'instaurazione dalle relazioni, d'amicizia, sentimentali, lavorative che costruiamo o che ci vengono quotidianamente, nonchè occasionalmente, imposte?
E' un'entità puramente astratta o possiamo toccarla con mano quando proviamo emozioni forti come il primo bacio, la prima volta o il raggiungimento di un obiettivo, lavorativo, scolastico affettivo?
E' oggettiva oppure soggettiva potendo ognuno di noi vederla e percepirla in modo differente?
E se riusciamo in qualche modo a rispondere a queste domande siamo felici?

Nessun commento:

Posta un commento