lunedì 29 giugno 2015

La speranza sta morendo?

Il nostro destino, il futuro dei nostri figli  sembra essere appeso ad un sottilissimo filo, sotto di noi, nel baratro più nero e profondo si agitano mostri famelici, pronti da azzannarci, il possibile fallimento dell'Europa e il terrorismo internazionale. Sembra che non ci sia alcun modo per salvarci da questo destino ormai scritto, possiamo solo imparare a conviverci, cercando di limitare al massimo le consegue negative. Questo però non è vivere, non è nemmeno sopravvivere, e' vegetare attaccati alle macchine fino a quando ad uno ad uno gli organi non crederanno e moriremo, dopo una lunga e lenta agonia. Io però voglio vivere, voglio alzarmi da quel letto e ricominciare a fare progetti per il futuro, non sono ancora morta, nessuno di noi lo è anche se vogliono farcelo credere. 

Nessun commento:

Posta un commento