giovedì 25 giugno 2015

Parole

Le parole sono lì, solo che non trovano la strada per uscire e per andarsi a fissare su una pagina.
Fanno un girotondo, saltellano qua e là, corrono o si fermano improvvisamente, con il rischio di cadere, alcune si divertono a giocare a nascondino.
Sono tante, tantissime, sgomitano l'una contro l'altra nella speranza di passare, per andarsi  a tuffare in un mare di immagini sovrapposte.
Tentano da giorni di afferrare una moltitudine di sensazioni che si allontano volando sempre più in alto come aquiloni senza padrone.
Parole, parole, parole alcune di esse sono inutili, superflue, meriterebbero di essere gettate via.
Parole, parole, parole bellissime e dolci che portano una carezza, un abbraccio, una breve parentesi di felicità.
Parole, parole, parole che si perdono nell'aria prima di raggiungere il destinatario, che si confondono sullo sfondo che non riescono a descrivere.
Parole, parole, parole leggere come l'amore o pesanti come l'odio.




Nessun commento:

Posta un commento