martedì 16 giugno 2015

#Ventimiglia tomba dell'ipocrita buonismo europeo

Clandestini, migranti o immigrati definiteli come volete, rimane il fatto che questi uomini accampati da tre giorni sugli scogli alle porte di #Ventimiglia sono stati sgomberati dalle Forze dell'Ordine, immagini che non lasciano indifferenti, una fotografia indelebile, un simbolo visibile e tangibile del naufragio completo della falsa politica di accoglienza e di integrazione tanto cara all'Unione Europea.
Al di là delle questioni politiche ed economiche, tutte queste persone, sulla cui pelle tanti hanno speculato e guadagnato, ora sono trattati come carne da macello, un rifiuto ingombrante da smaltire al più presto, con il solito rimpallo di responsabilità tra uno Stato e l'altro.
Nessuno li vuole, nessuno li accoglie, nessuno li cura, evidentemente la "bolla" dell'immigrazione è scoppiata e chi ne paga le tragiche conseguenze sono solo loro e noi, vittime alla ricerca di una via di fuga in un clima sempre più instabile e pronto ad esplodere alla minima scintilla.
La scelta tra vivere o morire ora è tra noi o loro, non i clandestini, migranti o immigrati, ma i POLITICI che hanno guidato quest'Europa che sta inesorabilmente e lentamente andando alla deriva.
Noi o Loro.
Io scelgo NOI.

Nessun commento:

Posta un commento