martedì 4 agosto 2015

#PerCaso

Una telefonata improvvisa, non programmata, e ti ritrovi dopo qualche giorno a parlare con una persona della quale non immaginavi nemmeno l'esistenza.
Quella sensazione a pelle che potrebbe essere quella giusta ti gira in testa senza sosta, cerchi di non pensarci, in fondo non sai nulla di lui, è un perfetto estraneo, eppure...
Non è facile, non è facile per nulla cercare di mettere a tacere quella vocina, non è facile ignorare quello sguardo.
Ma è profondamente sbagliato, per mille ed una ragione, eppure...
Poi pensi che la vita, almeno quella che ci è permesso conoscere, è quella davanti a noi, che vediamo e tocchiamo ogni giorno, e allora decidi e speri che, se non è quello giusto, valga la pena rischiare...



Nessun commento:

Posta un commento