sabato 14 novembre 2015

#PrayForParis : Loro non hanno paura, ma noi sì

Loro non hanno paura di morire, non temono di rimanere uccisi dalle teste di cuoio, non hanno nemmeno un attimo di esitazione prima di diventare bombe umane.
Loro non hanno paura, ma noi sì ed è ora di ammetterlo senza tanti giri di parole, senza nascondersi dietro politiche ipocritamente buoniste di apertura e di integrazione tout court.
E' ora di smetterla di chiudere gli occhi, di girare la testa dall'altra parte, di pensare che tanto a noi non succederà.
NO.
Può succedere ad ognuno di noi, mentre ceniamo in un ristorante o assistiamo ad una partita o ascoltiamo un concerto, non è una semplice possibilità, è un dato di fatto, nessun  complotto, sono le immagini delle vittime di Charlie Hebdo, del museo del Bardo, del Kenya, delle spiagge di Tunisi, delle strade della Turchia e di tutti quei bambini usati come kamikaze da Boko Haram.
Ammettere la paura è il primo passo per affrontare la GUERRA, in caso contrario siamo solo dei morti che camminano e loro hanno già vinto.




Nessun commento:

Posta un commento